3 curiosità sulla storia del Cinema che ancora non conosci

Dalla fotografia statica d’inizio Ottocento a quella dinamica d’inizio Novecento. Dal cinematografo ai primi kolossal. Dalla produzione Hollywoodiana al Premio Oscar. Concorderai sul fatto che il mondo dell’arte cinematografica ha fatto veramente passi da gigante. Siamo certi, tuttavia, che ci sono 3 curiosità sulla storia del Cinema che ancora non conosci. Ecco svelate quali sono.

1 ) Curiosità storica:  Chi ha inventato il Cinema?

Sicuramente saprai che i “padri del Cinema” sono stati i fratelli Lumière. I francesi Louis e Auguste di fatti, nel 1895, inventarono il così detto Cinematografo (dal greco kìnema “movimento” e gràfo “descrivere”). Si trattava, in breve, di un apparecchio che riusciva ad effettuare a grande velocità un certo numero di fotografie su una pellicola trasparente. Questa era abbastanza lunga da contenerne alcune centinaia di scatti che, visti rapidamente in successione, riprendevano la realtà in movimento.

Quello che ancora non sai è che, in realtà, i fratelli Lumière non hanno mai rivendicato tale “paternità”. Gli stessi hanno di fatto più volte affermato che

“Il cinema è stato il risultato di ricerche tecnologiche perseguite in tutto il mondo.”

Infatti, già nel 1891, l’americano Thomas Edison brevettò il Kinetoscopio ovvero il precursore dell’odierno proiettore cinematografico. E, in tutto il mondo, furono ben 126 i brevetti che vennero depositati tra il 1892 e 1896 d’invenzioni sul mondo del cinema.

2) Curiosità culturale: Perché, quella del Cinema, è considerata “la settima arte”?

Intorno al 1920 il cinema era diffuso in tutto occidente e riempiva le sale di appassionati. Già all’epoca era stata inserita la narrativa per immagini (intervallata dai cartoncini con storia e dialoghi) e la recitazione gestuale. Nei film c’era recitazione, fotografia in movimento e danza. A quel punto era chiaro che non si trattava di una mera moda passeggera. Ma di un qualcosa che sarebbe durato e si sarebbe sviluppato nel tempo e nello spazio.

Forte di questa convinzione, il critico Ricciotto Canudo la definì “Settima Arte”, in un manifesto intitolato “La nascita della settima arte”. Da quel momento in poi la definizione prese piede, fino a diventarne l’etichetta. La numerazione è legata al fatto che prima della nascita del cinema erano sei le discipline considerate arte: architettura, musica, pittura, scultura, poesia e danza.

3) Curiosità stravagante: Come mai l’ambito premio del Cinema si chiama “Oscar”?

Sono tanti i riconoscimenti che da sempre si distribuiscono nel mondo per rendere omaggio ai migliori in ogni campo d’azione o categoria. Dal premio Pulitzer dedicato ai giornalisti al Nobel per chi fa bene all’umanità. Dal Pallone d’oro e medaglia olimpica per gli sportivi…all’Oscar per il mondo del Cinema.

Quest’ultimo era inizialmente un’ambita statuetta in bronzo massiccio placcata in oro 24 carati chiamata Academy Award of Merit. Solo nel 1939 venne ufficialmente nominata “Premio Oscar” da Bette Davis, presidentessa dell’Academy. La quale affermò di aver chiamato così il premio per rendere omaggio al marito e musicista Harmon Oscar Nelson.

Ma vuoi sapere la buffa verità? In realtà il nome pare essere nato decisamente a causa di Margaret Herrich, segretaria dell’Academy. Si racconta infatti che nel 1931, quando la Herrick vide la statuetta per la prima volta disse che le ricordava “lo zio Oscar”.

Casa Walden ti ha così svelato 3 curiosità sulla storia del Cinema che ancora non conoscevi. E vuoi sapere cos’altro ancora non sai? Che Casa Walden Comunicazione è esperta di promozione di stagioni teatrali, produzioni, eventi e spettacoli. Contattaci per scoprire tutti i servizi. A presto col prossimo articolo del Walden Blog.

Casa Walden è un’agenzia di marketing e comunicazione sita in Emilia-Romagna, con sedi a Forlì e Ravenna. Specializzata in servizi per il web digital strategy, web design, web marketing, SEO, siti web. Si occupa di social media marketing, content marketing, produzioni video, video marketing. Massimizziamo il business del tuo brand con attività di strategia di comunicazione. I nostri servizi comprendono brand identity, progettazione, marchi e loghi, immagine coordinata, illustrazioni, infografiche, calligrafia. Esperienza pluriennale in editoria, packaging, pianificazione media, eventi, mostre, conferenze stampa, ufficio stampa. Curiamo la comunicazione per i teatri, per la cultura, per il sociale.

Let’s work together!

Vuoi conoscerci meglio?
Vuoi utilizzare al meglio i nostri servizi per promuovere il tuo business?
Compila il form e ti contatteremo!