Project Description

Mostre

L’interesse nei confronti delle mostre e degli eventi culturali è sensibilmente aumentato negli ultimi anni. A stimolarlo sono i mass media (grazie anche all’esistenza di una televisione talvolta intelligente), il pubblico che ne è coinvolto e sceglie di partecipare, e l’interesse crescente da parte delle imprese sensibili alla cultura come al sociale. Una sensibilità mirata soprattutto al fine dell’immagine, ma che è comunque preziosa per la collettività.
Allestire e ideare una mostra: nulla deve essere lasciato al caso. La scelta della location è molto importante. Così come l’allestimento. Chi prenderà parte all’evento dovrà sentirsi parte integrante di un tutto. Gli strumenti di comunicazione rappresentano un’opportunità unica per creare valore, infatti contribuiscono a migliorare le aspettative dei visitatori.

Qual è la Forza di Casa Walden nel processo di organizzazione di una mostra: la mescolanza di saperi classici che si fonde con le moderne tecniche di marketing e di comunicazione.
I risultati sono spesso affascinanti, come dimostrano gli esempi che seguono:

Casa Walden in mostra

2009 – mostra per i 50 anni di Barbie

in collaborazione con Stefano Mariani
presso oreficeria Brillante

Barbie rarità
PER AMOR DI SEGNO - MOSTRA URBANA DI CASA WALDEN

2017 –  Per Amor di Segno, Mostra urbana

Dal 18 settembre al 1 ottobre 2017, e dal 16 ottobre al 29 ottobre 2017
Per festeggiare i nostri primi 30 anni di attività, abbiamo pensato di organizzare una mostra urbana di poster 6×3 sui muri di Forlì, la nostra città.

Perché questa scelta?
Per offrire una mostra a tutti, a chi sa e chi non sa, a chi cammina per strada, a chi è fermo al semaforo o ad aspettare un autobus, a chi va al lavoro o a scuola. Perché uno spazio chiuso, una sala, un museo o altro ancora non sarebbero stati in grado di comunicare ciò che siamo.

Perché Casa Walden porta nel nome i boschi di Henry David Thoreau, l’amore per la natura e il rispetto per l’ambiente. <
Perché siamo nati creando manifesti.

Così abbiamo scelto alcuni particolari di nostri lavori e non abbiamo fatto altro che portarli fuori, per colorare le strade della nostra città… per tutti… per amor di segno.

2018 – *Flores-Calì, il verso dei fiori

Mostra di pittura di Cosetta Gardini, dedicata a Massimo Zattoni.
Il verso dei fiori è il titolo pensato da Cosetta per la sua mostra, una mostra che coinvolge 3 arti, 3 tecniche espressive, 3 passioni che sono per lei anche un lavoro, il suo mestiere: pittura, grafica, calligrafia.

Fiori e Calligrafia: Flore Calì, mostra di Cosetta Gardini
panchina-libro di Cosetta Gardini

2018 – mostra I. Calvino – le città invisibili

presso la Chiesa di San Giacomo in occasione della Settimana del buon vivere 2018.

In occasione della Settimana del Buon Vivere, a Forlì dal 21 al 29 settembre 2018 nell’area dei Musei San Domenico, la Chiesa di San Giacomo ha ospitato una mostra di ‘libri mai mai visti’ dedicata a “Le città invisibili” di Italo Calvino, sviluppando in maniera originale il tema dei “Luoghi”.“

Cosetta Gardini  e Giuseppe Tolo hanno presentato le loro opere.
“La mia Panchina” di Cosetta Gardini rappresenta la Città del Buon Vivere e ne contiene il suo abbecedario, ed il suo manuale d’uso.

Per Giuseppe Tolo la città, oltre che luogo di uomini, di segni, impronte messaggi usati per comunicare un pensiero, è una via, un luogo nel luogo.
Da qui l’utilizzo del TIPO di stampa per visualizzare le “città dei segni”. Il TIPO è usato in maniera ludica come puro “segno grafico”. 

 

2019 – mostra libera è

Nell’ambito del Festival del Buon Vivere 2019

Per celebrare l’11 ottobre, Giornata mondiale delle bambine e delle ragazze proclamata dall’ONU, Casa Walden ha deciso di collaborare con la Fondazione Terre des Hommes per sostenere la sua campagna #indifesa a favore dei diritti e delle libertà delle bambine e delle ragazze di ogni paese.
Casa Walden lancia, così, un messaggio a favore di questi diritti e realizza una mostra urbana di 12 manifesti originali di 200×140 cm affissi dal 14 ottobre 2020 lungo viale Salinatore a Forlì per sottolineare come sia importante garantire a tutte le bambine le libertà più elementari, quelle di giocare, di correre, di viaggiare, di esprimersi, di imparare e soprattutto di amare. Libertà che oggi in paesi più evoluti appaiono scontate ma che in altri paesi o regioni di paese anche vicine a noi sono difficili conquiste o addirittura sogni irrealizzabili. Un, susseguirsi di frasi molto semplici e di scatti fotografici di sicuro impatto grazie al lavoro prezioso e alla collaborazione del fotografo Fausto Fabbri e alla freschezza e spontaneità della giovane Caterina Ramoni.

Liberaè Casa Walden Comunicazione

2019 – mostra libera è
presso
Officine del Sale di Cervia

La mostra  è stata inserita  nel programma Eu.Ro.Pe2019 Attraverso il Muro, rassegna di incontri e iniziative da novembre a dicembre del Comune di Cervia. La mostra sarà in esposizione alle Officine del Sale di Cervia dal 10 dicembre 2019 all’ 8 gennaio 2020.

VEDI TUTTI I SERVIZI

Let’s work together!

Vuoi conoscerci meglio?
Vuoi utilizzare al meglio i nostri servizi per promuovere il tuo business?
Compila il form e ti contatteremo!